07 | 08 | 09 | 10 Agosto

Prosegue INNESTI, il progetto sociale del Festival iniziato nel 2019, dove l’arte diventa mezzo di riflessione sulle proprie risorse umane, concentrazione sulla propria capacità di cambiamento e di adattamento, in modo da sviluppare dinamiche di cooperazione e di apertura verso nuove forme di relazione.

Sant'Arte
Terza Edizione

COSTELLAZIONI SOCIALI

COSTELLAZIONI SOCIALI

Le costellazioni sono raggruppamenti di stelle, mappature convenzionali che l’uomo, da tempi antichissimi, ha assunto come strutture di riferimento nella sfera celeste.

 

Nel difficile periodo di isolamento, la transizione e l’instabilità sono stati sentimenti comuni che hanno caratterizzato indistintamente lo stato d’animo di tutti.

 

Nella ripresa lenta verso una normalità desiderata, siamo alla ricerca di certezze e nuove direzioni, nuove stelle polari, nuovi inizi.

 

Volgendo lo sguardo all’aspetto transcendente del cosmo e delle stelle, spazio ed entità che racchiudono le memorie della creazione, la vita prima della vita, l’arte rispecchia la necessità d’interrogarsi e riflettere sul mondo circostante, non con cecità ma con la consapevolezza che ogni nostra azione si ripercuote su di esso.

 

L’artista è colui che indica una strada, che precorre il tempo, che riesce a trasformare l’attesa nell’inatteso, in qualcosa d’inaspettato, che da forma all’invisibile.

 

Il Festival, creando nuove relazioni sociali, avvicinerà pianeti lontani, geografie ideali, connessioni umane.

A cura di

Fondazione Pinuccio Sciola

Promosso da

Comune di San Sperate

Fondazione di Sardegna

Con il Patrocinio di

Università degli Studi di Cagliari

Accademia di Belle Arti di Sassari

DASS Distretto AeroSpaziale della Sardegna

Associazione PS Museum

Direzione artistica

Maria Sciola

Direzione Organizzativa

Elisabetta Villani

Ufficio Stampa

Giuseppe Murru +39 3466675296

GIARDINO SONORO – SAN SPERATE

Giardino Sonoro-foto di Attila Kleb

Il museo a cielo aperto dell’artista Pinuccio Sciola diventa il luogo d’elezione della terza edizione del Festival.

 

Le attuali circostanze impongono direttive, norme di sicurezza e di contenimento precise che vengono totalmente rispettate dalla potenzialità del contesto espositivo del Giardino Sonoro.

 

La percezione del limite quindi non è una costrizione, ma si trasforma in nuove possibilità creative della gestione del “museo del presente” come interpretazione del nostro tempo. Uno spazio artistico senza tempo dove Pinuccio Sciola fin dagli anni ’60 “semina” le sue opere d’arte nella natura.

 

Una vera e propria installazione in divenire dove si svolgeranno incontri, laboratori, performance, concerti.

PARTNER

fondazione-sardegna
unica
accademia-mario-sironi
teatro-lirico-cagliari
dass
innesti
fondazione-sciola

SPONSOR

tiscali
la-casa-del-grano
indoru
Fazioli
ejatv
sardegna-eventi-24
perdas-villasimius-rooms
sciola-museum
Peter Pan Associazione

Per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. I cookie di terze parti potranno anche essere di profilazione. Se vuoi saperne di più e ricevere indicazioni sull'uso dei cookie, o se vuoi negare il consenso all'uso dei cookie leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi