FESTIVAL DI SANT’ARTE 2017: IL PRELUDIO

LA FILOSOFIA

da un’idea di Pinuccio Sciola

In principio c’è la Natura, generatrice, origine delle forme primordiali. Pinuccio Sciola, fin da ragazzo, lavorando nei campi di famiglia, scopre e plasma da autodidatta i materiali naturali che diventeranno gli elementi fondamentali della sua ricerca artistica: pietra, argilla, legno, ferro.

E’ stato figlio della terra, amava i fiori, l’acqua e il sole. Sciola comprende subito che non ci si può opporre alla Natura che tutto avvolge, ed anzi resta il punto di riferimento in una società che cambia velocemente. La Natura invece col suo lento processo in divenire, nel quale tutto si trasforma, offre esempi di rigenerazione, adattamento e sviluppo culturale.

Così Sciola intraprende viaggi all’estero e lunghi studi esplorando nuovi linguaggi, senza dimenticare la sua storia, fino a quando tornando nel suo paese realizza una nuova natura. Con la pietra fa germogliare i semi nella terra, col ferro pianta foreste di alberi, col legno scolpisce animali, e poi dipinge sui muri del suo paese l’evoluzione della società contadina, messaggi politici ed antropologici.

Direzione artistica
Fondazione Sciola
Realizzazione e Coordinamento:

Fondazione Sciola
Comune di San Sperate
Associazioni Culturali di San Sperate
Direzione organizzativa

Elisabetta Villani
Promosso da

Fondazione di Sardegna
Comune di San Sperate

Ufficio Stampa

Rossella Atzori
Telefono +39.328.7495192
mail press@fondazionesciola.it

Progetto Grafico

Ondeweb Graphic di Andrea Melis
Architetto Gabriele Schirru

I Protagonisti del Preludio (2017)

Per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. I cookie di terze parti potranno anche essere di profilazione. Se vuoi saperne di più e ricevere indicazioni sull'uso dei cookie, o se vuoi negare il consenso all'uso dei cookie leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi