Stones’ soul Concerto di Gavino Murgia

Il nostro Tempo non ha Tempo | 27-28-29 maggio 2022

Stones’ soul Concerto di Gavino Murgia

Gavino Murgia foto di Tiziana Pala
Gavino Murgia foto di Tiziana Pala

DOMENICA 29 MAGGIO 2022

Ore 22:00

Giardino Sonoro – San Sperate

Stones’ soul

Concerto di Gavino Murgia

Info biglietti di ingresso e prenotazioni:
+39 324 5875094

Stones’ soul

“Sono nato in una terra di pietra, antica, megalitica. Inevitabilmente la mia ricerca è rivolta da sempre a far incontrare il suono primordiale con la materia e la forma.

 

Un incontro tra terra e armonia, la pietra come elemento primario nella sua forma naturale e perfetta, ricca di anima e di storia ma anche strumento straordinariamente versatile per l’espressione artistica e architettonica insieme. Il grande artista Pinuccio Sciola ha sublimato tutto ciò, la pietra è stata il suo strumento. Attraverso il basalto, il marmo, il granito, l’argilla ha espresso la sua arte imprimendo forma e suono alle sue sculture. Un enorme fonte di ispirazione per noi tutti !

 

La voce della pietra che parla agli occhi ma anche all’anima”. (G.M)

Gavino Murgia

Inizia a suonare a dodici anni il sax alto. Da bambino ha la possibilità di studiare e crescere con il jazz e la musica classica. A quindici anni inizia a suonare con vari gruppi pop e funky e a collaborare con alcune compagnie teatrali in Sardegna, frequenta i seminari a Siena per concorrere a far parte dell’Orchestra Giovanile Italiana di Jazz come primo sax tenore. Questa immersione nel mondo del Jazz gli consente di accrescere la propria esperienza e di conoscere tantissimi musicisti con i quali compie innumerevoli esperienze musicali in formazioni di ogni tipo duo, trio, quartetto etc. La Sardegna con le sue profonde radici musicali è costantemente presente nel suo percorso sonoro. Il canto a Tenore nel ruolo di Bassu, praticato già in adolescenza e lo studio tradizionale delle Launeddas, si fondono nel tempo con la musica afroamericana trovando un percorso inedito e originale. Al sax Soprano e Tenore affianca anche il sax Baritono, Flauti e Duduk.

 

Collaborazioni Musicali: ha suonato e registrato tra gli altri con: Rabih Abou Kalil, Bobby McFerrin, Michel Godard, G.Trovesi, Antonello Salis, Mal Waldron, Djivan Gasparian, Araik Bakhtckian, Salvatore Bonafede, Pietro Tonolo,Paolo Fresu, Famoudou Don Moye, Roswell Rudd, Sainko Namtcylak, Bebo Ferra, Danilo Rea, Babà Sissokò, Badara Seck, Al di Meola, Hamid Drake, Franck Tortiller, Luigi Cinque, Mauro Pagani, Gianna Nannini, Massimo Ranieri, Andrea Parodi, Vinicio Capossela, Piero Pelù, Piero Marras, Bertas, Tazenda, Luigi Lai, Solis String , NOA, Gil Dor, Zohar Fresco, etc. etc.

 

Inoltre con vari gruppi italiani e stranieri ha suonato nei principali jazz festival italiani europei ed extraeuropei, tra gli altri in Francia, Finlandia, Norvegia, Svezia,Portogallo, Inghilterra, Germania, Spagna, Belgio, Austria, Polonia, Turkia, Marocco, Sud Africa, Cuba, Yemen, Pakistan, USA, Russia ecc

Gavino Murgia bio

He is from Nuoro. He started playing alto sax when he was twelve years old. Thanks to his father’s wellstocked vinyl record collection he had the chance to discover and grow while listening to jazz and classical music. He started playing with various pop and funk groups and collaborated with some theatrical companies and very soon after he traveled to Siena when he was 19 years old to be part of the Jazz Orchestra Giovanile Italiana as first tenor sax. This immersion in the jazz world gave him the opportunity to increase his experience and to get in touch with many musicians with whom he had countless opportunities to play and to do records in duo, trio and quartet groups.

 

With its deep musical roots, Sardinia was constantly present in his sonorous path. The Canto a Tenores in his Bassu (bass) part he had when he was in his teen years and the traditional study of the Launeddas (pan-pipes), slowly merge with the African-American music finding an original and authentic path. Along with the Soprano and Tenor sax he also plays the Baritone sax, Flutes and Duduk.

 

Musical Collaborations

He has played and recorded with: Rabih Abou Kalil, Bobby McFerrin, Michel Godard, Steve Swallow, Roswell Rudd, Gianluigi Trovesi, Antonello Salis, Mal Waldron, Djivan Gasparian, Araik Bakhtckian, Salvatore Bonafede, Patrice Heral, Pietro Tonolo, Paolo Fresu, Famoudou Don Moye, Sainko Namtcylak, Bebo Ferra, Danilo Rea, Babà Sissokò, Badara Seck, Al di Meola, Hamid Drake, Bijan Chemirani, Franck Tortiller, Luigi Cinque, Gianna Nannini, Massimo Ranieri, Andrea Parodi, Vinicio Capossela, Piero Pelù, Tazenda, Luigi Lai, Solis String , NOA, Gil Dor, Zohar Fresco, etc.

Per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. I cookie di terze parti potranno anche essere di profilazione. Se vuoi saperne di più e ricevere indicazioni sull'uso dei cookie, o se vuoi negare il consenso all'uso dei cookie leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi