Paolo Angeli

Costellazioni Sociali - 7/10 Agosto 2020

Paolo Angeli

Paolo Angeli foto Nanni Angeli
Paolo Angeli foto Nanni Angeli

10 Agosto 2020 – Ore 22:30

Giardino Sonoro – San Sperate

Carezze alle pietre

Concerto di Paolo Angeli

Prenotazione obbligatoria:

festivalsantarte@gmail.com
+39 324 5875094
Biglietti disponibili su:

Eventbrite Fondazione Sciola

10

Agosto 2020

Ore 22:30

Giardino Sonoro

San Sperate

Carezze alle pietre

Concerto di Paolo Angeli

Prenotazione obbligatoria:

festivalsantarte@gmail.com
+39 324 5875094
Biglietti disponibili su:

Eventbrite Fondazione Sciola

“Cammino a piedi nudi tra le sculture di Pinuccio, menhir contemporanei di cui percepisco il respiro. Una sacralità laica traspira dalle pietre del suo giardino in cui mi sento a casa, mentre un enorme fuoco trasporta le scintille verso il cielo a sposarsi con le stelle. La musica – una lettura di pancia, a braccio, guidata dall’istinto – abbraccia il fuoco del basalto, l’acqua del calcare, le ombre del granito, mentre il suono del vento si sposa con le corde della chitarra. Difficilmente ci fermiamo ad ascoltare il silenzio. Difficilmente ci prendiamo il tempo per donare una carezza alle pietre”.

Paolo Angeli

Paolo Angeli

Paolo Angeli, cresce con il viso rivolto verso il mare, a Palau, nella punta nord della Sardegna. Partendo dallo strumento tradizionale ha ideato una vera e propria chitarra orchestra: 18 corde, ibrido tra chitarra baritono, violoncello e batteria, dotato di martelletti, pedaliere, eliche a passo variabile.

Con questa singolare creazione il musicista sardo rielabora, improvvisa e compone una musica inclassificabile, sospesa tra free jazz, folk noise, pop minimale, post-rock. A partire dalla metà degli anni ’90, Paolo Angeli ha pubblicato 10 album da solista. Dal 2005 vive a Barcellona e suona regolarmente in tour nei più importanti festival e teatri di tutti i continenti.

 

Nel 2018 Angeli si è esibito alla Carnegie Hall di New York, entrando così nella rosa dei più importanti musicisti ‘innovatori con radici’ della scena mondiale. Se determinante negli anni ’90 fu l’incontro di Paolo Angeli con l’anziano custode delle forme galluresi e logudoresi Giovanni Scanu e con il maestro indiscusso dell’avanguardia Fred Frith, altrettanto importante si rivela nel 2003 la richiesta di un nuovo modello di chitarra sarda preparata da parte del chitarrista statunitense Pat Metheny. Ha improvvisato e collaborato con Fred Frith, Iva Bittova, Hamid Drake, Evan Parker, Antonello Salis, Pat Metheny, Jon Rose, e altri.

Per offrirti un'esperienza di navigazione migliore, questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. I cookie di terze parti potranno anche essere di profilazione. Se vuoi saperne di più e ricevere indicazioni sull'uso dei cookie, o se vuoi negare il consenso all'uso dei cookie leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi