IVYnode + TERRA VIVENTE ART STUDIO

Allison Morris è un’artista fotografa che risiede a Montreal, in Quebec. Il suo lavoro consiste in autoritratti che esplorano la costruzione di genere, la bellezza e l’identità, nonché i confini del corpo attraverso una lente femminista.  Nelle sue immagini i confini del corpo risultano sfumati, creando forme mostruose, fluide e velate, spesso anche con l’aiuto di tessuti.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio


Il progetto approfondirà nel contesto paesano la rappresentazione della donna, partendo dalle riflessioni della presenza femminile nella stora dell’arte e nelle influenze rieligiose e culturali.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Alyssa Kimbrough nata in Canada, è cresciuta in Cile, e si è laureata in Belle Arti presso l’Università della North Carolina a Charlotte, negli Stati Uniti. 
I suoi ultimi lavori pittorici sono incentrati sul movimento e le emozioni umane nella danza, e la loro trasfigurazione su tela.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”
3-24 giugno 2019

a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il suo progetto, partendo dalla ricerca sul movimento, rappresenterà il paesaggio locale, lo scorrere del tempo e la vita quotidiana delle persone della comunità, attraverso una combinazione di astrattismo e realismo delle figure.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Annemarie Cabri è una consolidata educatrice canadese nell’arte della danza che vive a Toronto. Lavora a stretto contatto con diverse comunità, il suo approccio è legato alla ricerca del movimento ed al modo di apprendimento. Si è esibita come ballerina professionista con Het Nationale Balletad Amsterdam e poi come ballerina contemporanea in Canada. Insegna e lavora con il National Ballet of Canadaed in altre scuole, ed è direttore della Cabri Dance.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”

3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il suo progetto esplorerà le storie ed i movimenti quotidiani dei suoi abitanti per le strade del paese di Nurri, trasformandoli in una danza coreografica.

 

Ospite del festival di Sant’Arte 

Inizierà uno studio preliminare in collaborazione col Gruppo Folk di San Sperate durante IMPULSI attività partecipativa.

Dan Velasquez è un artista con base a San Francisco. Ha lavorato con i 5 Feet From The Moon, a Santa Cruz, in California, uno studio di artisti specializzati in lavorazione dei metalli e del cemento. Ha studiato scultura alla San Francisco State University, prediligendo la ceramica, e ha acquisito varie esperienze nella grafica, e modellazione 3D

La sua pratica artistica, influenzata dai molteplici viaggi in tutto il mondo, esplora il dialogo fra l’ambiente e gli abitanti che lo abitano, cercando di trasmettere un senso di comunità e meraviglia in relazione agli spazi pubblici.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio


Il suo progetto coinvolgerà gli artigiani del paese, per studiare le usanze locali

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Helena Wadsley artista canadese , nel suo lavoro esplora l’appartenenza ad un luogo (le radici) e la connessione con il territorio, utilizzando una varietà di materiali e medium tra cui pittura, disegno, scultura tessile, video e fotografia. Incorpora materiali naturali come pigmenti di terre o tinture vegetali, fibre naturali o tessuti scartati, creando lavori che hanno un impatto minore sull’ambiente, con un’attenzione al ciclo di smaltimento dei prodotti di consumo della nostra società.

 

E’ fondatrice di Terra vivente Art Studio, progetto che si basa sulla convinzione che l’arte debba essere per tutti, interattiva e coinvolgente, creando una possibilità di scambio culturale tra artisti e le piccole comunità territoriali, lontane dai sistemi espositivi, tra questi Nurri, dove sta realizzando la seconda residenza artistica “Su Bixianu” dal 3 al 24 giugno 2019, in collaborazione con IVYnode.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio


Il progetto ricercherà aspetti del territorio con nuove prospettive e chiavi di lettura, creando dei momenti di scambio con le donne di Nurri che ancora oggi conservano la passione per la tessitura.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Ivana Pinna nata a Nurri, i suoi numerosi interessi la spingono lontana dal suo paese. Si laurea in Scienze Politiche, lavora per le istituzioni europee ed organizzazioni internazionali, si specializza in ITC (Teconologie dell’Informazione e Comunicazione).

Il suo percorso professionale ed artistico è stato sempre spinto da un profondo interesse verso le pratiche sociali e relazionali percepite come opportunità di condivisione.Negli ultimi anni il suo lavoro si concentra in progetti di collaborazione con altri artisti in vari ambiti transdisciplinari e di partecipazione in cui il pubblico è anch’esso coinvolto nel processo creativo.

 

E’ fondatrice di IVYnode, progetto di arte innovativa e contemporanea, il cui obiettivo è la promozione della cultura, dell’ambiente, dell’innovazione all’interno di piccole comunità territoriali, in particolare Nurri, dove sta realizzando la seconda residenza artistica “Su Bixianu” dal 3 al 24 giugno 2019, in collaborazione con Terra Vivente Art Studio.

 

Ospite del festival Sant’Arte 

Presenta My way home. Progetto collaborativo-partecipativo di Ivana Pinna e Angeliki Diakrousi con istruzioni vocali di “ritorno a casa”. Le persone sono invitate ad ascoltare ed eseguire i percorsi registrati, lasciandosi meravigliare dalla esperienza di cammino.

ll titolo “Cammino a casa” vuole trasmettere una sensazione di fiducia, mentre si segue la destinazione verso casa di colui che parla. Nonostante si raggiunga un luogo diverso e quindi sconosciuto ed inaspettato, con percorsi imprevedibili ed incontri casuali, questa esperienza infonde ugualmente un senso di familiarità.

 

https://mywayhomesite.wordpress.com/

Jessica Brooke Anderson è un’artista americana il cui lavoro naviga il confine tra mente e corpo, attraverso una lente ricontestualizzata fra scienza, medicina e fenomeni biologici. 
I suoi scenari inventati pongono domande con l’intento di provocare esplorazioni partecipative del sé individuale.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu” 
 3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio


Il suo progetto utilizzerà il sughero sardo, materiale fonoassorbente, come custode metaforico di narrazioni orali, per racchiudere in esso le storie e le testimonianze della comunità nurrese.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

 

Karen Yurkovich è un’artista canadese, alcuni dei suoi progetti sono stati realizzati per Archeologia Arborea in Italia, il Beaty Museum for Biodiversity a Vancouver. È stata direttore e docente del MFA in Studio Arts al SACI di Firenze e attualmente insegna presso l’Emily Carr University e LaSalle College in Vancouver.

Il suo lavoro è presente in collezioni private e pubbliche tra cui la Bill Gates Foundation, Unicredit Bank e altre. La sua pratica artistica è mossa da una ricerca sulle tematiche simboliche, storiche e politiche e il rapporto con la natura. Le sue opere si evolvono come racconti che intrecciano la narrativa con informazioni sulle piante autoctone e immigrate, biodiversità e OGM.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio


Il suo progetto di documentazione, partendo dalla ricerca sulla produzione agricola e sul cibo, scoprendo le ricette locali, presenterà la mappa dei cambiamenti e le influenze che subisce l’identità comune.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Milo Thesiger-Meacham è un artista, compositore, performer e membro della Resonance Radio Orchestra. La sua recente opera Deep Inside the Velvet Pond, con musica Another Timedi Pearls Before Swine, è stata esposta al London College of Communication e comprende raccolte di filmati youtube di alligatori sui campi da golf in Florida.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il suo progetto registrerà  i suoni della vita in campagna, degli animali, ma anche dei rituali collettivi legati alle feste o a momenti di aggregazione e socializzazione, e tutti gli audio saranno trasmessi dalle rivoluzionarie stazioni radio d’arte di Londra Resonance 104.4FM e Resonance Extra.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.

Silvija Juozelskyte è un’artista – designer tessile lituana con un Master of Art presso Vilnus Art Academye specializzazione nell’arte dei tessuti.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”

3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il suo progetto artistico vuole creare un dialogo con la lunga tradizione della filatura e della tessitura sarda. Silvija, che utilizza solo tessuti naturali (lino, seta, lana, strisce di pelle), lavorerà con la lana del territorio, partendo dal processo di tosatura delle pecore, pulitura, pettinata, fino alla filatura e tessitura, condividendo le sue conoscenze di filatura e coloratura e portando antichi attrezzi dal suo paese.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Scambierà le conoscenze sui tessuti e sugli antichi attrezzi per la tessitura durante INTRECCI attività partecipativa.

Thomas Keis è nato ad Augsburg in Germania, ma vive da più di 15 anni in Spagna, dove progetta e produce le sue opere nel suo studio laboratorio, prediligendo il legno come materiale per i suoi lavori. Artista multidisciplinare, riceve nel 2001 il premio Meisterpreisdall’Akademie für Gestaltung und Desing Munich.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”

3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il suo progetto “Silenzio su ruote”, già presentato nella Galleria Greys a Tarragona, è una riflessione sul silenzio e sulla necessità interiore dell’uomo di isolarsi dalla contaminazione acustica e visiva.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Sperimenterà nella comunità di San Sperate. Una cassa in legno su ruote, struttura minimale e insonorizzata, permette allo spettatore di introdurvi la testa, incontrando un luogo di tranquillità e calma. Quest’opera concettuale offre uno spazio interattivo per svuotare la mente e attutire il rumore di fondo.

Tom Johnson è un artista con sede a Londra. Nel suo lavoro utilizza la pittura, strumenti meccanici, software, processi artigianali tradizionali ed investiga la relazione degli oggetti nel tempo.

 

Artista in residenza a Nurri per “Su Bixianu”


3-24 giugno 2019 a cura di IVYnode e Terra Vivente Art Studio

Il progetto produrrà un corpus di opere di disegno, pittura, video-audio osservando i movimenti quotidiani degli abitanti del paese nei loro spazi e architetture.

 

Ospite del festival di Sant’Arte

Entrerà in contatto con gli artisti locali, lasciandosi ispirare dall’esperienza di Pinuccio Sciola nel Paese Museo e partecipando alle attività in programma.